Comitato Interprovinciale Marce Sportive (C.I.M.S.)

 
Home > Articoli e foto > Articolo
3 Febbraio 2019, Pappiana (PI) - 6° marcia del Trofeo 2019
41° DAL FIUME SERCHIO AI MONTI PISANI
di Maria Luisa Tognelli

E siamo già arrivati al 3 febbraio, domenica, con appuntamento a Pappiana per la 41^ edizione della marcia "Dal fiume Serchio ai Monti Pisani"; punto logistico il Circolo Arci ed il piacevole ampio spazio verde attorno ad esso. All'interno sia nelle sale del terreno che del primo piano c'è la consueta animazione gioiosa e spensierata dei nostri incontri domenicali. Arriva il momento della partenza e i due tracciati più brevi, dopo tratti di pista ciclabile lungo il corso del fiume, passando dal centro del paese portano all'arrivo. A volte, mi ripeto quando dico che durante le nostre camminate scopriamo spesso qualche tesoro d'arte, a patto che sappiamo guardare, più che vedere. Bene, sono veramente tanti gli anni che vengo a Pappiana, anche, se a dir la verità, prima ci incontravamo a Pontasserchio, quando addirittura partivamo dalla piazzetta del Teatro Rossini, ma oggi voglio soffermarmi su ciò che ho scoperto passando da via Brodolini al ritorno della mia breve passeggiata. Passando davanti alla parrocchiale S.Maria Assunta, ben pochi penso si siano accorti che l'edificio mostra dettagli sorprendenti; la struttura è trasversale a quella medievale dell'anno 803 che si impone alla vista con i suoi bianchi marmi, ben distinguendosi dalla parte moderna intonacata di recente. La bella facciata con timpano si può osservare nella sua completezza sul lato sinistro della chiesa, una vera sorpresa di cui stupirsi, ammirando anche lo splendido fregio marmoreo. Sport, cultura, arte: apprezziamo quello che la vita ci offre, è senza prezzo e non ha prezzo! Tornando all'aspetto podistico, i percorsi della 12 e della 19 ci hanno portato verso Colognole, poi a Molina di Quosa con la successiva salita dei Molini, quindi in località Ciapino; e attraverso sentieri campestri ritorno a Pappiana! La maxi, bellissima, dopo Colognole, ha portato i podisti a Pugnano, alla salita dei Quattro Venti, a Villa Roncioni (zona retrostante) e quindi alla strada del Monumento ai Caduti della Romagna. Infine Panoramica, ricongiungimento con la 12 km. e arrivo! Vario e buono il ristoro; purtroppo il picco del periodo influenzale e la pioggia hanno influito negativamente sul numero dei partecipanti, c'è stato però un momento in cui un bellissimo arcobaleno ci ha tuttavia rallegrato con i suoi delicati colori, quasi un inno alla speranza.

Foto