Comitato Interprovinciale Marce Sportive (C.I.M.S.)

 
Logo dello Sla con link al sito
c/o Centro socio-culturale
via Rook n° 11, 56122 Pisa
Home > Articoli e foto > Articolo
2 Dicembre 2018, Ponsacco (PI) - 61° marcia del Trofeo 2018
40° SGAMBATA MOBILIERI
di Maria Luisa Tognelli

E’ già iniziato dicembre, il mese delle Festività, del Natale, dei doni, delle frenesie e la prima marcia di questo mese “speciale” ci ha richiamati a Ponsacco, anzi più esattamente a Le Melorie, in Via delle Rose, per la “40^ Sgambata Mobilieri”. Di buon mattino la splendente Venere accompagnata da un falcetto di Luna e qualche rosea pennellata nel cielo azzurro sembravano promettere una giornata eccezionale; in verità siamo partiti con un po’ di sole, ma poco dopo un esteso grigiore ci ha accompagnati senza più lasciarci. Arrivati assai presto siamo entrati nell’ampio salone per le iscrizioni e poco dopo...“lasciate ogni speranza o voi che entrate”: tanti eravamo che era quasi impossibile cambiare posizione od uscire mentre il vociare diventava quasi assordante; guai a soffrire di claustrofobia... Fuori i gazebo del CIMS e del Trofeo Pisano, bancarelle con tanta frutta, una signora con il banco del pane e dei dolcetti, vivacità e movimento. Arrivati i cartellini, a poco a poco, quasi di colpo dopo, il luogo di ritrovo sembra spopolarsi, inizia la partenza. Il primo tratto, a lato del Circolo l’asfaltata pista ciclabile in mezzo alla campagna; ad un certo punto la 3 km. ha deviato sulla destra mentre tutte le altre distanze hanno proseguito a dritto sulla ciclabile che dopo poco ha iniziato a fiancheggiare Via di Gello. I tracciati hanno poi girato a destra per Via Caduti di Nassiriya, quindi superata la Coop e giunti alla rotatoria, hanno proseguito sulla destra per Via Rospicciano al termine della quale la 6 volgeva a destra, le altre a sinistra. Per via di Fossa Nuova i podisti della 6 prima, quelli degli altri tracciati dopo, proseguivano in aperta campagna, poi per via P.Gori rientravano sulla ciclabile percorrendo a ritroso il percorso dell’andata. All’andata la 13, attraversata Via Provinciale Livornese aveva portato i podisti verso “I Poggini”, luogo caro ai locali per allenamenti e passeggiate ed anche molto curato e valorizzato dall’Amministrazione Comunale; la 20, insieme alla 13 portava fino a San Martino per proseguire fino a Le Capanne, la Chiesa di Cevoli, il Pianeta Verde. Poi tanto e tanto bosco fino a ricongiungersi con la 13 a La Galletta e via, ritorno all’arrivo. Ben segnati i percorsi, presenti i cartelli indicatori del chilometraggio; all’arrivo vario ed abbondante ristoro.

Foto