Comitato Interprovinciale Marce Sportive (C.I.M.S.)

 
Logo dello Sla con link al sito
c/o Centro socio-culturale
via Rook n° 11, 56122 Pisa
Home > Articoli e foto > Articolo
11 Marzo 2018, Cascina (PI) - 11° marcia del Trofeo 2018
42° DALL' ARNO ALLA VERRU'A
di Maria Luisa Tognelli

Pioverà, pioverà, i servizi metrologici ce lo avevano annunciato a più riprese, ma noi speravamo che così non fosse. Oggi, domenica 11 marzo, come sempre di buon'ora partiamo per il luogo di appuntamento della nostra marcia, arriviamo a Cascina, è il Gruppo della Verru'a che organizza, ci avviamo verso i portici di Corso Matteotti che ci appare quasi deserto, mentre la pioggia continua insistente, i podisti arrivano a rilento, ma arrivano, anche se molti non hanno saputo abbandonare Morfeo né l'allettante calduccio dei loro piumoni. Gli addetti alle iscrizioni sono già posizionati sotto i portici ed un po' di animazione comincia. Sotto il portico del Cims si parla dei candidati, delle prossime votazioni, della premiazione e con rammarico si commenta come siano pochi coloro che vogliono raccogliere questa "eredità" che vuole dare continuità ad un fenomeno divenuto grande ed importante e che ci offre salute, serenità, amicizia, amore per la natura, la bellezza di luoghi e di tesori d'arte e qui mi fermo e non vado oltre, penso che tutti dovrebbero averlo capito. Appena arrivano i cartellini partiamo; i podisti della 2 km. compiono un breve giro pianeggiante, gli altri si avviano sul ponte sull'Arno per proseguire verso Lugnano. Ad un certo punto troviamo Federico, il professore, che indirizza a sinistra i podisti della 6 e della 10, a destra quelli della 14 e della 20, distanze che sono state ridimensionate per le cattive condizioni atmosferiche. La 6 e la 10 proseguono lungo il viale alberato della Provinciale; ad un certo punto la 6 volge a sinistra per arrivare alla Caparol; qui graditissima accoglienza dagli organizzatori che ci offrono le buone frittelle di riso di Luca che, come è evidente, fa altro oltre che le pizze.... La 10 km. si avvia in salita verso il Monte Bianco e quindi scendendo su Pian di Noce godrà anch'essa della sosta presso la Caparol. Dopo il ristoro ci si immette di nuovo sulla Provinciale e poco dopo, volgendo sulla destra, su percorso campestre, attraversato un ponticello, ancora poca strada e siamo in Corso Matteotti dove ci viene offerto il tradizionale caldo e gustoso risotto.

Foto