Comitato Interprovinciale Marce Sportive (C.I.M.S.)

 
Logo dello Sla con link al sito
c/o Centro socio-culturale
via Rook n° 11, 56122 Pisa
Home > Articoli e foto > Articolo
25 Gennaio 2015, Cascine di Buti (PI) - 5° marcia del Trofeo 2015
36° MARATONINA DELLE COLLINE CASCINESI
A CASCINE DI BUTI
di Maria Luisa Tognelli

Vola il tempo e già anche gennaio sta per finire. Oggi domenica 25 tutti a Cascine di Buti per la "36^ Maratonina delle Colline Cascinesi"; veramente tutti perchè erano presenti i tre Trofei, le nostre Tre Province, Il Pisano ed Il Lucchese. Lo si capiva dalla grande massa dei podisti e dai parcheggi super occupati da tutte le parti. La giornata piuttosto grigia, ma l'importante è che Giove Pluvio la mattina resti a dormire: Come ogni anno una lunga teoria di scalmanati marciatori si è messa in moto lungo la Sarzanese-Valdera e sembrava non avesse fine. Purtroppo eravamo partiti proprio da poco che la sirena dell'ambulanza ci ha messi in apprensione ed in effetti abbiamo poi appreso che un podista lucchese era stato colto da grave malore; tuttavia per fortuna tutto è andato per il meglio. Siamo veramente sicuri che la tempestività e le attrezzature che oggi vengono richieste sono assolutamente necessarie, anzi, indispensabili...E...vorrei aggiungere senza per questo essere in contrasto con qualcuno, che la faccenda del tetto dei 20 km. personalmente mi fa sorridere, ma questo è il mio modesto parere. In realtà il problema vero, per quanto sia stato dibattuto con master e riunioni a non finire, presenta ancora aspetti problematici. Dopo il tratto iniziale prima in piano e poi in leggera salita, abbiamo ben presto trovato il bivio della 6 km. (ci eravamo già separati dai podisti della mini) il cui tracciato volgeva a destra per via Martiri della Libertà, via di Valle, attraverso una bella campagna con discreti saliscendi, incontrando tra l'altro antiche ville ed aziende agrituristiche per ricongiungersi poi con gli altri percorsi in prossimità degli Agriturismi San Bastiano ed Il Seracino e continuare insieme fino all'arrivo. Dopo il bivio della 6 gli altri percorsi proseguivano a diritto senza volgere a sinistra come nel passato, ma affrontando una discreta salita che ha portato i podisti a Castel di Nocco e quindi a Buti, famosa soprattutto per l'olio ma anche per l'animato Palio delle Contrade. Belli i panorami e la vista di Buti che sembrava seguirci nel nostro cammino. Una mattinata piacevole e varia; all'arrivo la bottiglietta d'olio come è tradizione e vario e ricco ristoro. Dimenticavo di dirvi che bisogna far festa se un amico torna dopo una brutta esperienza: infatti presso il bar un grosso cartello portava la seguente scritta: "Ben tornato Moreno!" E noi ci uniamo a questo augurio contenti con sportiva cordialità.