Comitato Interprovinciale Marce Sportive (C.I.M.S.)

 
Accordo Stato-Regioni
091 del 5 agosto 2014 circa gli eventi sportivi
Per prendere contatti con un gruppo DEU per il servizio di soccorso sanitario, gli organizzatori possono rivolgersi al numero 347/6080273 valendosi di medici abilitati alla rianimazione ed all'uso del defibrillatore a costi calmierati
Convenzione con l'AOUP
per la certificazione agonistica e non
Accordo Stato-Regioni
091 del 5 agosto 2014 circa gli eventi sportivi
Per prendere contatti con un gruppo DEU per il servizio di soccorso sanitario, gli organizzatori possono rivolgersi al numero 347/6080273 valendosi di medici abilitati alla rianimazione ed all'uso del defibrillatore a costi calmierati
Convenzione con l'AOUP
per la certificazione agonistica e non
Convenzione con l'AOUP
per la certificazione agonistica e non
Home > Articoli e foto > Articolo
16 Dicembre 2018, Pisa (PI) - 64° marcia del Trofeo 2018
8° CORSA DEI BABBO NATALE
di Maria Luisa Tognelli

Ore 4,50, sveglia: fa freddo e lasciare il calduccio dei nostri letti è proprio un sacrificio, ma gli impegni sono un dovere. Alle 7.00 dobbiamo essere a Pisa per la ludico-motoria “Marcia dei Babbi Natale”, di contorno alla Maratona e Mezza Maratona di questa città, veramente unica per la sua Piazza dei Miracoli, e non solo.... Sono con Riccardo alla iscrizione dei Gruppi e la zona all’inizio deserta, pian piano si anima, anche se, a dir la verità, molti sono coloro che vanno alla ricerca del “luogo giusto”, fino a quando ogni tassello del confuso puzzle si assesta ed arriva “il via” per i maratoneti, ma anche per chi maratoneta non è, o non è più! Ognuno prende la sua strada sceglie il suo passo, la giornata non è bella, anzi piuttosto grigia ed uggiosa, ma dovunque c’è folla e soprattutto in Piazza dei Miracoli le macchine fotografiche non hanno sosta, perché specie gli stranieri, che sono veramente numerosi, vogliono portare con sé il ricordo, spesso personalizzato, della Torre Pendente. Certo chi corre ha il cuore rivolto soltanto alla meta e gusterà le bellezze una volta giunto all’arrivo. C’è aria di Natale ed il rosso dei berretti e dei costumi natalizi non passa inosservato; l’atmosfera è gioiosa, ma fa veramente freddo a star fermi, come stanno fermi gli addetti ai vari compiti, non è certo piacevole, ci vorrebbe un avvicendamento. Ma tutto è bene quel che finisce bene e così ci auguriamo che sia stato; e visti i tempi che corrono, le sgradevoli situazioni che si creano a volte per mancanza di buon senso, auguriamoci anche che il Natale ed il Nuovo Anno ci portino un po’ di bontà, di generosità e tanto giudizio.

Foto