Comitato Interprovinciale Marce Sportive (C.I.M.S.)

 
Logo dello Sla con link al sito
c/o Centro socio-culturale
via Rook n° 11, 56122 Pisa
Home > Articoli e foto > Articolo
6 settembre 2015, Ponte a Moriano (LU) - 47° marcia del Trofeo 2015 43° SGAMBATA DEL PONTE
di Maria Luisa Tognelli

Uno splendido mattino, caldo e soleggiato, ci accoglie domenica 6 settembre a Ponte a Moriano e siamo ancora in Lucchesia. Un tempo questa marcia, per noi delle Tre Province, segnava l'inizio di un nuovo anno podistico dopo l'interruzione estiva, tant'è che qualche podista, o particolarmente distratto, o assente da un po' di tempo, proprio domenica era in cerca dei calendarietti.... Indubbiamente il nostro è un mondo estremamente variegato, interessantissimo per chi, come me, è sempre stato molto curioso dei comportamenti dell'essere umano. Punto di ritrovo, come sempre, la sede della Croce Verde locale in via Vecchiacci. Siamo abbastanza numerosi, molti dei nostri cercano Riccardo che invece si è dato alla macchia, scusate...alle Terme. Dopo aver scelto il percorso desiderato i podisti si sono avviati verso la ferrovia tra campagna e abitato compiendo qualche giro prendendo successivamente la direzione di Ciciana. In effetti rispetto all'anno passato il tracciato è stato un po' cambiato; mentre i podisti della media erano al giro di boa, quelli della 18 km. giungevano appunto a Ciciana, piccola frazione di Ponte a Moriano che conta pochissimi abitanti e, curiosità, nella chiesa parrocchiale di San Bartolomeo, non so se ancora, ma fino a non molto tempo fa, le campane venivano suonate manualmente: ma dove si trovano ora i campanari? Tornando a noi e continuando il cammino i podisti, della maxi ovviamente, hanno poi proseguito verso la chiesa dell'Angelo come ben sappiamo, opera dell'architetto Nottolini, che si erge imponente, bianca, quasi abbagliante in mezzo al verde, ben visibile anche dalla strada del fondovalle. Quindi una discesa ripida riporta nel piano e poi, dopo un breve tratto di strada, all'arrivo. A questo punto la tradizionale pasta fritta per tutti, ma soprattutto la gioia e la libertà di una bella mattinata di sano sport all'aria aperta sotto il sole splendente che ci parla ancora dell'estate.


Foto