Comitato Interprovinciale Marce Sportive (C.I.M.S.)

 
Logo dello Sla con link al sito
c/o Centro socio-culturale
via Rook n° 11, 56122 Pisa
Home > Articoli e foto > Articolo
21 Novembre 2010, Viareggio - 16° marcia del Trofeo
30 anni con le tre province
di Aldo Passetti

Eppure mi sembra ieri quando ho iniziato così per curiosità la mia attività podistica nelle 3 Province era il mese di Febbraio precisamente il giorno 11 del 1980 a Camaiore e di questa marcia conservo ancora la medaglia, ricordo ancora che quell'anno fu un mini trofeo e la premiazione venne fatta al Palazzetto dello sport di Pisa.
Ho iniziato a correre con la gloriosa maglia del Maglificio Artigiano che più che un gruppo podistico era un conclave di amici poi per vari motivi il gruppo cambiò nome ma non la filosofia iniziale e per un quarto di secolo la maglia della Verrua è stata la mia seconda pelle è ancora dentro di me nel profondo del mio cuore praticamente come l'antico detto il primo amore non si scorda mai purtroppo ci sono piccole cose che per futili motivi diventano grandi e allora le strade si dividono lasciando l'amaro in bocca, nel gioco della vita si vince e si perde e io ho perso ma la vittoria non ha giovato a nessuno.
Ecco che dopo un periodo di riflessione quando la voglia di mollare tutto era forte incontro il gruppo podistico le Sbarre il mio attuale g.p. di appartenenza, li vengo accolto benissimo e subito inizio a collaborare esternamente con il consiglio, insomma ricevo da subito la loro fiducia e collaborando a stretto contatto di gomito con Piero Cervelli che era il presidente vado a fare parte della PisaMarathon come collaboratore esterno e sinceramente è stata una bella esperienza indimenticabile e con il G.P. le Sbarre sono entrato a fare parte del suo consiglio e credo di avere lavorato bene al suo interno con le Sbarre ho avuto il grande onore di essere eletto nel consiglio attuale del CIMS, una bella trafila non c'è che dire e in tutto questo tempo sono passati 30 quante persone ho conosciuto quanti amici ho trovato qualcuno si è perso per strada alcuni purtroppo ci hanno lasciato, concludendo mi vengono alla mente tutte le alzatacce in qualsiasi condizioni atmosferiche per raggiungere la località dove era la marcia e se non ero il primo ero il secondo ad arrivare e questo per 30 anni domenica per domenica non delegavo nessuno a fare la marcia in mia vece io ero presente.
Comunque sono stati dei bei momenti ed è valso la pena viverli.
Buone corse a tutti