Comitato Interprovinciale Marce Sportive (C.I.M.S.)

 
Logo dello Sla con link al sito
c/o Centro socio-culturale
via Rook n° 11, 56122 Pisa
Home > Articoli e foto > Articolo
5 Marzo 2017, Vorno (LU) - 11° marcia del Trofeo 2017
43° PASSEGGIATA TRA I BOSCHI DI VORNO
di Maria Luisa Tognelli E già siamo a marzo e se febbraio, "februarius" per i Romani era il mese delle febbri e quindi dei malanni, marzo da noi si è guadagnato il titolo di "mese pazzo" ed in effetti anche le condizioni atmosferiche di oggi ci hanno confermato il perché sia considerarlo tale. Prima marcia di marzo, oggi domenica 5, la "43^ Passeggiata tra i boschi di Vorno" ed indubbiamente le piogge della vigilia hanno fatto stare in ansia gli organizzatori, poi in realtà tutto è andato meglio di quello che si potesse prevedere, tanto che verso le 10 o giù di lì ha fatto capolino perfino un pallido solicello. Il nostro gazebo era logicamente posizionato all'esterno, ma in posizione senz'altro più agibile e tranquilla di quella trovata, nella pericolosa calca dell'interno del capannone dai podisti, che, per effettuare le iscrizioni, a stento potevano entrare ed uscire. In proposito ricordo che ci sono molti fermenti; c'è chi addirittura vorrebbe cambiare radicalmente il nostro mondo e la sua organizzazione. Personalmente, quando parliamo di sicurezza niente da eccepire, ma quando si vuol trasformare un mondo ricco di semplice e spontanea umanità per organizzarlo quasi come un ambiente di lavoro e quindi appiattirlo ed inaridirlo, dico: lasciatelo com'è, con tutti i suoi difetti, ma umanamente ricco, immune da cervellotiche complicazioni. Queste riflessioni mi sono venute spontanee perché stando al gazebo se ne sentono tante.... ma passiamo oltre. Il punto logistico è in realtà Coselli, la zona artigianale dalla quale ci allontaniamo ben volentieri per immergerci nel verde, affrontare gratificanti e panoramiche salite ed alpeggi in questi luoghi ricchi anche di un passato attivo e di una storia che non può rimanere sconosciuta. Nei percorsi ci sono stati dei cambiamenti e a parere di alcuni podisti i tracciati risultavano più brevi del dichiarato. Partiti, dopo aver percorso via Cappelletti e dopo che i podisti della 3 km. si sono indirizzati verso la destra, si giunge al bivio e tra la 12-15-20 che proseguono a sinistra e la 7 a destra. Poco dopo la 7 volge a sinistra per volgere poi su Via Vecchia di Vorno, piacevole sentiero erboso che costeggia il torrente. Si arriva così a all'abitato di Vorno, in via della Boccaccia, e poi sull'asfaltata che porta in direzione di Badia di Cantigiano. Dopo breve sosta per il ristoro presso il Campo Sportivo, per tutti i percorsi ormai unificati, mancano solo poco più di 2 km. all'arrivo. Qui abbondante ristoro e piacevole sosta, quella sosta che molti solo il giorno di festa si possono concedere.

Foto