Comitato Interprovinciale Marce Sportive (C.I.M.S.)

 
Logo dello Sla con link al sito
c/o Centro socio-culturale
via Rook n° 11, 56122 Pisa
Home > Articoli e foto > Articolo
12 Febbraio 2017, San Miniato (PI) - 8° marcia del Trofeo 2017
34° TROFEO CASA CULTURALE
di Maria Luisa Tognelli Domenica 12 febbraio, ecco di buon mattino arriviamo alla singolare cittadina di San Miniato, il cielo è in parte coperto, ma tutto ci fa prevedere una discreta giornata. Giunti al Circolo di via Pizzigoni, il nostro “amico” Roby, ormai frequente presenza alle nostre manifestazioni, è già in postazione con il suo camioncino attrezzatissimo e pieno di golosità. Il salone delle iscrizioni comincia a riempirsi ed anche al bar c’è grande animazione; l’animazione va poi in crescendo e si crea la solita confusione per entrare, ma soprattutto per uscire. Quando finalmente si parte ci avviamo tutti insieme verso La Catena e qui giunti la mini ha preso a destra in mezzo alla campagna per tornare all’arrivo, una vera passeggiatina. Tutti gli altri tracciati volgevano a sinistra in salita per via Catena e quindi giungere a San Miniato alto nella zona dell’Istituto Carducci. Ristoro ed ancora un bivio: la 12 e la 18 volgono a destra scendendo verso valle, la 6 prosegue per via Carducci,(dove convergono poi anche gli altri percorsi), passa di fronte a Palazzo Grifoni e giunge in centro, a Piazza del Popolo. Da qui i percorsi proseguono per via Battisti, e iniziano quindi per via A. Moro la lunga discesa verso l’arrivo. I podisti delle lunghe distanze, affrontando diverse salite e discese, hanno attraversato una bella e varia campagna ed ammirato paesaggi bucolici. Dovunque volgessero lo sguardo appariva loro, quasi guardinga, la Torre di Federico che invitava a pensare alle vicende del passato, alla storia di questo luogo singolare e complesso. Come fondo ha prevalso l’asfalto, ben segnati i km. col numero SOS; all’arrivo vario e gustoso ristoro e kiwi per tutti. Siamo così tornati a San Miniato Basso, lasciate le bellezze d’arte, i paesaggi ed i panorami nonché la piacevolezza del muoversi in libertà, e ci siamo di nuovo immersi in una zona dove fervono le attività commerciali ed artigianali. E riprende la solita vita.

Foto