Comitato Interprovinciale Marce Sportive (C.I.M.S.)

 
Logo dello Sla con link al sito
c/o Centro socio-culturale
via Rook n° 11, 56122 Pisa
Home > Articoli e foto > Articolo
Titignano - 18° marcia del Trofeo
Marcia titignanese
di Aldo Passetti

Ed eccoci arrivati alla marcia Titignanese con il tanto bistrattato esperimento della consegna dei cartellini alle 8 con le conseguenti reazioni dei podisti che, novità nella novità hanno organizzato lo sciopero delle partenze messo in atto da un gruppo di pochi noti che però non hanno disdegnato il fornitissimo ristoro(accattoni), come dire che l'idea arriva fino al cervello però lo stomaco è un'altra cosa però in democrazia si deve accettare anche questo la cosa strana è quella che il promotore principale di questa iniziativa e cioè le partenze alle ore 8 il presidente del trofeo Lucchese si sia defilato fin da subito evitando le ire dei suoi amministrati che in mancanza di altro si sono scagliati contro il CIMS presidente che è stato oggetto di tutte le critiche e esternazioni alle quali ha controbattuto con la sua solita pacata flemma, è mancato anche il presidente del trofeo Pisano che guarda caso ha scelto questa data per una gita, davvero un bellissimo esempio di coesione non c'è che dire praticamente si tira il sasso e poi si nasconde la mano azione quanto mai deprecabile con degli alleati così avrei molte difficolta ad avere fiducia trovandomi legato a loro in cordata su di una parete rocciosa.
Parlando della corsa non sta al sottoscritto dare un giudizio devono parlare i fatti e i podisti, il gruppo podistico le Sbarre ha fatto il massimo per dare ai podisti il massimo del confort e vi posso assicurare che abbiamo passato una settimana dove tutti i soci si sono impegnati al massimo per la riuscita di questa marcia (in barba a chi ci vuole allo sbando) infatti un grande impegno da parte di tutti anche contro le intemperie che ci hanno impedito di mettere i teli sui gazebi che dovevano servire per le iscrizioni, e questo ci dispiace anche se è stato fatto il massimo per dare un tetto a tutti i podisti presenti.
Concludendo vorrei ringraziare quelle brave persone che si sono dilettate a togliere le frecce lungo il percorso forse non sapevano che il sottoscritto alle tre di notte era in giro sul percorso per controllare che tutto fosse in ordine e quindi mi spiace per quei cretini che pensando di farsi due risate alle nostre spalle siano rimasti delusi per la loro impresa vana, il gruppo podistico le Sbarre ha dato una dimostazione di delle sue capacità a dispetto di chi pensava essere indispensabile anzi ora più che mai c'è più spazio per le idee e iniziative dimostrando la propria effettiva vitalità
Un saluto a tutti i podisti anche a quelli che hanno scioperato ma però hanno dato il loro cartellino agli amici crumiri con la mera speranza di farselo timbrare (che brave persone) ma così non è stato.
Buona settimana a tutti