Comitato Interprovinciale Marce Sportive (C.I.M.S.)

 
Logo dello Sla con link al sito
c/o Centro socio-culturale
via Rook n° 11, 56122 Pisa
Home > Articoli e foto > Articolo
21 Maggio 2017, Porcari (LU) - 29° marcia del Trofeo 2017
32° PORCARI CORRE
di Maria Luisa Tognelli

Domenica 21 maggio il nostro vagare podistico ci ha portati a Porcari (LU) per la "33^Porcari Corre"; punto logistico la Piazza degli Alpini. Siamo arrivati abbastanza presto, ma già c'è tanta folla e molte attività sono già iniziate: bancarelle di varia merce, lotteria di beneficenza e di tutto di più. Partenza libera, in barba a qualsiasi regolamento, ma poiché siamo davvero molto numerosi è forse la soluzione, in queste situazioni, per evitare eccessivi affollamenti e diluire il lavoro di tutta la macchina organizzativa. I percorsi sono praticamente quelli degli anni passati: partiamo per Via Romana est, la fila è interminabile, ben presto ci lasciano i podisti della 3 km. e quelli della 5, gli altri tracciati ci portano a svoltare in Via Pollinelle e dopo un discreto tratto volgiamo a destra per salire su sterrato in mezzo alla campagna. Al termine della salita, abbiamo deviato ancora a sinistra in direzione di Montecarlo. Bella la natura intorno, le colline sullo sfondo; in una giornata così soleggiata e serena ci siamo rilassati ed abbiamo goduto di tutto quello che di volta in volta il nostro sguardo captava. A metà costa deviazione: la 12 volgeva sinistra, la 17 e la 20 proseguivano verso Montecarlo. Per i podisti della 12 è iniziata una piacevole discesa in mezzo alla campagna e ad un abitato che quasi non si notava tanto era fiorito: è stato un vero trionfo dei fiori ed il profumo del bianco gelsomino ci inebriava, tanto era intenso. Scesi giù si arriva alla "Legge" dove un tempo trovavamo il megaristoro, ora spostato al di là della provinciale, all'inizio del tratto boscoso che ci porterà al mitico "Caffè di Robertino. Il paese di Bengodi per tutti, ma soprattutto per i buongustai che appunto dopo il primo ristoro troveranno dopo, da "Robertino", caffè con panna, succhi di frutta e varietà di dolci. Ad ognuno di noi trovare la giusta misura.... Arriviamo quindi alla rocca su cui spicca la tradizionale scritta "Porcari Corre" e dall'alto vediamo l'ampia cittadina fittamente abitata ed industrializzata, dove ovviamente le cartiere fanno la parte del leone. Procedendo nella discesa troviamo dinanzi a noi il bianco campanile del Duomo e ci avviamo tranquillamente verso l'arrivo dove cerchiamo soprattutto dei liquidi perché il caldo si è fatto sentire. Indubbiamente una bella marcia, ricca in tutti i sensi, lo si vede dall'affluenza dei podisti abituali e di quelli occasionali, ma soprattutto bella per la varietà dei luoghi, dei paesaggi e panorami; della bella natura insomma che ti fa dimenticare, se mai ce ne fosse bisogno, la fatica del cammino.

Foto