Comitato Interprovinciale Marce Sportive (C.I.M.S.)

 
Logo dello Sla con link al sito
c/o Centro socio-culturale
via Rook n° 11, 56122 Pisa
Home > Articoli e foto > Articolo
1 Maggio 2017, Montemagno (LU) - 23° marcia del Trofeo 2017
34° SGAMBATA MONTEMAGNO
di Maria Luisa Tognelli

Lunedì 1° maggio, Festa del Lavoro, noi abbiamo "lavorato", come ogni anno marciando. Punto di ritrovo, come sempre, quando il 1° non capita di domenica, Montemagno di Lucca, località della Versilia "minore", attraversata dalla Via Francigena, tanto che un tempo dove ora c'è la chiesa (e da dove prima partivamo per la nostra marcia) sorgeva un luogo di accoglienza per i pellegrini. Ci siamo radunati sul piazzale erboso de La Padula ed abbiamo appreso che era stato abolito il percorso di 12 km. e che, ad eccezione della "mini", gli altri percorsi avevano subito dei cambiamenti. Dopo la salita iniziale, comune a tutti i tracciati, arrivati al tabernacolo abbiamo iniziato la consueta discesa procedendo a dritto su uno stretto sentiero erboso, ancor più stretto che nel passato (almeno così ci è sembrato). Arrivati in basso sul tratto sterrato, i podisti della 6 anziché volgere a sinistra hanno preso a destra per giungere poi in Via Canipaletti e quindi, dopo il punto di ristoro, risalire. Il lungo ed erto tracciato, prima tra l'abitato e poi, a tratti alterni, boscoso e panoramico ha riportato in alto, al tabernacolo dell'andata; qui sulla sinistra è iniziata una comoda discesa su asfalto per tornare a La Padula, all'arrivo. Per gli altri podisti, dopo l'arrivo in via Canipaletti, salita verso Gualdo, discesa sul Pitoro, Panoramica e ritorno con qualche tratto del percorso finale alquanto sconnesso che ha messo le gambe un po' a dura prova. Da notare che nessun segnale di chilometraggio era stato posto sui percorsi; il numero SOS era stampato sul cartellino. Dopo la marcia molti podisti si sono recati con gli amici a pranzo nella zona per finire la giornata in allegra compagnia. Oggi dunque Festa del lavoro, domani ognuno al lavoro ed alle quotidiane occupazioni.

Foto