Comitato Interprovinciale Marce Sportive (C.I.M.S.)

 
Logo dello Sla con link al sito
c/o Centro socio-culturale
via Rook n° 11, 56122 Pisa
Home > Articoli e foto > Articolo
1 Maggio 2015, Montemagno (LU) - 22° marcia del Trofeo 2015
33° SGAMBATA MONTEMAGNO
di Maria Luisa Tognelli

1° Maggio, Festa del Lavoro, le Tre Province ed il Lucchese si sono dati appuntamento, come ormai è tradizione, a Montemagno di Lucca (Camaiore) per la "32^ Sgambata". 3-6-12-15-18 i km. dichiarati, in realtà inesistente poi il percorso di 12, particolare che ha messo in difficoltà i podisti che avevano scelto questo tracciato per i motivi più diversi. Punto logistico lo spiazzo erboso "La Padula" allestito per la manifestazione con stand e gazebo vari. Il nostro cammino è iniziato con i consueti sentieri in salita, a serpentina, stretti e sassosi al cui culmine la 3 km. ha deviato a sinistra, mentre gli altri percorsi si sono diretti a destra, in discesa, attraverso un sentiero erboso fino alla provinciale. Poco dopo le altre deviazioni: la 6 chilometri ha proseguito a diritto, mentre la 15 e la 18 a sinistra verso Gualdo. Una discreta salita ci ha portati sù al primo ristoro e poco dopo il campanile della chiesa e la scritta "da Doriano" ci hanno ricordato un luogo di gustoso ristoro durante altre corse. Continuando ancora il nostro percorso, salite e salite e poi giù verso Montigiano. E' una giornata piuttosto uggiosa, perché coperta ed il cielo grigio sembra non promettere bene, anche se il computer "ha detto" che fino alle 16 possiamo stare tranquilli. Certo ci ha deliziati, ad un certo punto del nostro cammino, l'ampio belvedere dal quale abbiamo ammirato la piana sottostante, piena di specchi di acqua, estremamente palustre e l'esteso lago di Massaciuccoli, mentre dalla parte opposta a dominare erano alture abbastanza elevate; e così nel silenzio profondo di questi bei luoghi solitari dovunque sembravano aleggiare le note melodiose di Giacomo Puccini o gli spari del suo fucile, mentre era intento alla caccia degli acquatici. Scesi al Pitoro per via del Palazzetto abbiamo intrapreso la deviazione verso la Panoramica per far poi ritorno alla "Padula". Ci attendevano gli amici con i quali abbiamo concluso la giornata in allegria, pur riflettendo sul fatto che per molti purtroppo la Festa del Lavoro, festa non è....


Foto