Comitato Interprovinciale Marce Sportive (C.I.M.S.)

 
Logo dello Sla con link al sito
c/o Centro socio-culturale
via Rook n° 11, 56122 Pisa
Home > Articoli e foto > Articolo
Santa Croce - 22° marcia del Trofeo
Buona la prima
di Aldo Passetti

Prima gara del nuovo anno dei tre trofei e come dicono dopo una ripresa cinematografica (buona la prima), certo non è stato facile per il gruppo degli Spensierati creare lo scenario adatto causa il maltempo che ha imperversato negli ultimi giorni poi se ci mettiamo le festività natalizie in mezzo vien da se pensare al grande impegno profuso per dare ai podisti dei tre trofei il meglio che si poteva dare.
I dati parlano chiaro 2400 partecipanti che sono stati sollazzati da una infinità di generi alimentari dai molti dolci sparsi su ogni ristoro, alle 1200 salsicce con oltre un quintale di pane per le bruschette, il vino e altri generi che hanno imbandito il ristoro finale il tutto condito dalla musica sparata a palla, e che vogliamo di più, magari ci sarà anche qualcuno che avrà da fare la sua critica, personalmente non me la sento sentirei anche perchè secondo il mio parere non vi era niente di cui protestare magari trovassimo sempre marce cosi bene organizzate come quella odierna, vorrei ringraziare il presidente Mancini e tutto lo splendido gruppo degli Spensierati che ancora una volta nonostante gli ostacoli meteorologici ci hanno fatto vivere dei bellissimi momenti su di un ottimo percorso e naturalmente appuntamento al prossimo anno. A questo punto vorrei aprire una parentesi per fare gli Auguri di Buon Anno a tutti i podisti e a tutti i loro G.P. ho iniziato l'anno dandomi un imput e cioè quello di quardare sempre avanti senza voltarmi a considerare il passato adesso è il presente che conta almeno per me che il 5 di Gennaio compio i miei 62 anni 30 dei quali passati nel podismo con alti (pochi) e bassi (molti) ma non rimpiango niente e non devo dimostrare niente a nessuno la mia lealtà sportiva non si discute e di questa ne vado fieramente a testa alta.
Ok di nuovo Auguri e naturalmente ci vediamo alle prossime marce.