Comitato Interprovinciale Marce Sportive (C.I.M.S.)

 
Logo dello Sla con link al sito
c/o Centro socio-culturale
via Rook n° 11, 56122 Pisa
Home > Articoli e foto > Articolo
30 Dicembre 2018, Pontedera (PI) - 67° marcia del Trofeo 2018
Marcia in sostituzione di Collesalvetti
di Maria Luisa Tognelli

Oggi domenica 30 dicembre 2018 con la 67^ marcia del nostro Trofeo “Tre Province” (in sostituzione della marcia di Collesalvetti) ci siamo ritrovati a Pontedera, presso gli Impianti Sportivi di Bellaria Cappuccini, per la manifestazione podistica (km.2-5-10-15) organizzata dalla A.S.D. “La Pace” e così concludere anche l’anno podistico nella speranza, abituale in questi momenti, che l’anno che verrà sia migliore di quello che sta per finire. Arriviamo presto e cominciano i saluti e gli auguri, c’è aria di festa, siamo, o almeno cerchiamo di essere un po’ più spensierati e meno frettolosi. Al gazebo “si traffica” per le iscrizioni: alcuni chiedono i moduli della “privacy novità di quest’anno, che è doveroso compilare e consegnare al più presto (ma alcuni sembrano non intenderla), altri si procurano il calendarietto del nuovo anno, altri ancora vogliono chiarire i dubbi che hanno, insomma la mattinata è movimentata. Comunque noi consiglieri, con il nostro Presidente troviamo un momento per fare un brindisi e scambiarci gli auguri di Buon Anno senza lasciare di mettere rapidamente a fuoco tutti gli impegni che il 2019 ci riserba. Poi a poco a poco il circolo si svuota ed ognuno prende la sua strada. Iniziamo tutti percorrendo un discreto tratto di via De Gasperi; prima del sottopasso: i tracciati della 2 e 5 km. volgono a destra, gli altri (11 e 15 km.) proseguono a dritto verso il centro. I primi portano sul vialetto sterrato che costeggia l’Era, la zona naturalistica denominata “Pillole di natura dietro casa tua”, come indicano alcuni cartelli che illustrano le caratteristiche della zona. Dopo circa un chilometro la 2 scende a destra verso l’arrivo, la 5 prosegue per altri 2 chilometri per scendere poi in Via Travalda, attraversare il piccolo nucleo abitato per volgere poi a destra verso il Cimitero Comunale e percorrere i vialetti fiancheggiati da olivi e cipressi che portano all’arrivo. I tracciati più lunghi, tra asfalto e sterrato un po’ fangoso presentavano anche qualche blanda salita, ma anche zone verdi e piacevoli. Bene organizzato e buono il ristoro con gustosa schiacciata, frutta e buon tè; l’affluenza è stata veramente buona (1330 partecipanti). Tutti i Gruppi presenti sono stati premiati con artigianali piatti colorati del Marocco. Ora non ci resta che augurare a tutti Buon Anno! ed anche “Sunat Jadidat Saeida!”.

Foto