Comitato Interprovinciale Marce Sportive (C.I.M.S.)

 
Accordo Stato-Regioni
091 del 5 agosto 2014 circa gli eventi sportivi
Per prendere contatti con un gruppo DEU per il servizio di soccorso sanitario, gli organizzatori possono rivolgersi al numero 347/6080273 valendosi di medici abilitati alla rianimazione ed all'uso del defibrillatore a costi calmierati
Convenzione con l'AOUP
per la certificazione agonistica e non
Accordo Stato-Regioni
091 del 5 agosto 2014 circa gli eventi sportivi
Per prendere contatti con un gruppo DEU per il servizio di soccorso sanitario, gli organizzatori possono rivolgersi al numero 347/6080273 valendosi di medici abilitati alla rianimazione ed all'uso del defibrillatore a costi calmierati
Convenzione con l'AOUP
per la certificazione agonistica e non
Convenzione con l'AOUP
per la certificazione agonistica e non
Home > Articoli e foto > Articolo
11 Gennaio 2015, Cerretti (PI) - 3° marcia del Trofeo 2015
4° PASSEGGIANDO E CORRENDO PER I BOSCHI DI CERRETTI - 4° Trofeo Marco Novelli
A CERRETTI
di Maria Luisa Tognelli

Questa mattina Tre Province e Pisano si sono dati appuntamento a Cerretti nel Comune di Santa Maria a Monte da cui questa località dista appena km. 2,85. In effetti più che una giornata di gennaio poteva sembrare una giornata novembrina, grigia e brumosa, tutt'altro che fredda, ma molto umida e spesso durante il nostro cammino ci ha fatto compagnia una pioggerellina fastidiosa. Grande affollamento di podisti per le iscrizioni; talvolta in questi ambienti ristretti e superaffollati chi soffre di claustrofobia si sente proprio in gabbia ed avuto il cartellino cerca affannosamente "una via di fuga". Anche gli spazi per parcheggiare ben presto erano al completo e qualcuno ha dovuto lasciare l'auto a distanza di...."mini marcia"; del resto l'abitato di Cerretti si sviluppa proprio lungo la strada. Siamo partiti tutti insieme verso la campagna prima su comoda strada asfaltata e poi sterrata tra gli olivi, verso la boscaglia. Ad un certo punto tutti i tracciati tranne la 4 km., che proseguiva a diritto, hanno deviato sulla destra, intraprendendo un sentiero in lieve discesa. Qui un tratto veramente fangoso che alcuni podisti hanno "bypassato" facendosi strada tra arbusti e rovi, ma con un sicuro fondo di foglie secche; altri sguazzando nel fango ne sono usciti sporchi come non mai. Ma va bene anche così, tutto si risolve come di consueto con una bella doccia, in più c'è solo una bella lavata alle scarpe. Tutti i percorsi hanno presentato saliscendi attraverso la campagna ed i boschi delle Cerbaie; siamo passati anche dall'interessante Osservatorio. Comunque e dovunque è bello correre o camminare, disintossicandoci da tutto quello che significa lavoro, preoccupazioni e stress che magari per poche ore la domenica mattina cerchiamo di lasciare a casa. Ci fa anche bene incontrare tanti amici e compagni di corsa che conosciamo da una vita e che sono diventati "i nostri parenti della domenica" con i quali si può scherzare e ridere magari di niente, e se tutti si rendessero conto di quanto fa bene ridere....