Comitato Interprovinciale Marce Sportive (C.I.M.S.)

 
Accordo Stato-Regioni
091 del 5 agosto 2014 circa gli eventi sportivi
Per prendere contatti con un gruppo DEU per il servizio di soccorso sanitario, gli organizzatori possono rivolgersi al numero 347/6080273 valendosi di medici abilitati alla rianimazione ed all'uso del defibrillatore a costi calmierati
Convenzione con l'AOUP
per la certificazione agonistica e non
Accordo Stato-Regioni
091 del 5 agosto 2014 circa gli eventi sportivi
Per prendere contatti con un gruppo DEU per il servizio di soccorso sanitario, gli organizzatori possono rivolgersi al numero 347/6080273 valendosi di medici abilitati alla rianimazione ed all'uso del defibrillatore a costi calmierati
Convenzione con l'AOUP
per la certificazione agonistica e non
Convenzione con l'AOUP
per la certificazione agonistica e non
Home > Articoli e foto > Articolo
8 Dicembre 2015, San Miniato Basso (PI) - 63° marcia del Trofeo 2015 4° MEZZA MARATONA GIUSEPPE CERONE CITTA' DI SAN MINIATO
di Maria Luisa Tognelli

Martedì 8 dicembre è festa, la festa dell'Immacolata e possiamo dire che questa data è considerata un po' come l'inizio dell'inverno, delle festività natalizie, della stagione sciistica e questo anno resa eccezionale dall'apertura dell'Anno Santo. Noi podisti non ci siamo fatti mancare la nostra camminata del dì di festa e la nostra meta è stata San Miniato Basso, con punto logistico il Circolo Casa Culturale, in concomitanza con la Mezza Maratona organizzata per ricordare l'atleta Giuseppe Cerone recentemente scomparso. Siamo numerosi, la partenza è stabilita per le ore 9,00, orario per noi insolito, ed all'inizio il percorso è comune per i non competitivi e per i competitivi, che partono questi ultimi tutti insieme e che si distinguono anche per i palloncini di diversi colori a distinguere i tempi delle loro performance. Certo per San Miniato è stato un evento, tanto che un piccolo superleggero, sorvolando i partenti, ha disegnato nel cielo il tricolore per ben due volte. Purtroppo il tempo è stato inclemente e la pioggia battente non ha risparmiato nessuno per tutta la durata della manifestazione. Ma veniamo a noi: dopo un breve tratto sulla tosco-romagnola in direzione est al seguito dei maratoneti, dopo averli lasciati abbiamo piegato a sinistra per giungere dopo poco ad un bivio: la 3 e la 6 hanno preso a destra, la 13 (che in effetti era 14,500, e questo non va bene!) e la 18 a sinistra, in direzione della località La Catena. Il percorso proseguiva poi nella campagna per un tratto pianeggiante, quindi in salita per giungere in prossimità di San Miniato e proseguendo per Via Pier delle Vigne giungere nel piazzale degli edifici scolastici. Dopo una, per dir la verità brevissima discesa in direzione del centro di San Miniato, il percorso proseguiva sulla destra per una lunga discesa su strada asfaltata fino al piano. Quindi volgendo a sinistra dopo aver percorso prima via Gargozzi e successivamente Via Maiano per la 13 rimaneva da affrontare una salita verso il centro di San Miniato, una salita su un sentiero reso veramente difficoltoso dal fango estremamente scivoloso. Tornati su sentiero più praticabile, giunti a San Miniato e precisamente in Piazza Bonaparte è iniziata la discesa che ha portato all'arrivo, dove non è mancato a nessuno un caldo risotto al tartufo; ed è cessata anche la pioggia! Vorrei aggiungere.... ma sarà per un'altra volta.

Foto