Comitato Interprovinciale Marce Sportive (C.I.M.S.)

 
Accordo Stato-Regioni
091 del 5 agosto 2014 circa gli eventi sportivi
Per prendere contatti con un gruppo DEU per il servizio di soccorso sanitario, gli organizzatori possono rivolgersi al numero 347/6080273 valendosi di medici abilitati alla rianimazione ed all'uso del defibrillatore a costi calmierati
Convenzione con l'AOUP
per la certificazione agonistica e non
Accordo Stato-Regioni
091 del 5 agosto 2014 circa gli eventi sportivi
Per prendere contatti con un gruppo DEU per il servizio di soccorso sanitario, gli organizzatori possono rivolgersi al numero 347/6080273 valendosi di medici abilitati alla rianimazione ed all'uso del defibrillatore a costi calmierati
Convenzione con l'AOUP
per la certificazione agonistica e non
Convenzione con l'AOUP
per la certificazione agonistica e non
Home > Articoli e foto > Articolo
6 Gennaio 2013, Santa Croce 2° marcia del Trofeo
19° Maratonina di Carnevale
di Maria Luisa Tognelli

Per finire in bellezza le festività, domenica 6 gennaio noi podisti ci siamo radunati a S.Croce sull'Arno, anzi più precisamente in località Cerri presso la sede del Tennis Club. Qui, presenti i tre Trofei, già fin da ore decisamente antelucane abbiamo iniziato ad affollare capannoni e gazebo adibiti alle iscrizioni che a stento riuscivano a contenerci tutti per cui chi vi entrava non riusciva poi quasi ad uscirne indenne senza doversi far largo a spintoni e gomitate, unico neo questo di un'organizzazione per il resto veramente apprezzabile. Bene, dopo questa prima fatica il percorso è iniziato subito in salita, prima attraverso un sentiero fangoso per uscire poi su strada asfaltata che ci ha portati ai vari bivi. I primi podisti a staccarsi dal gruppone sono stati quelli della 3 km., successivamente quelli che hanno intrapreso il percorso dei 6; tutti gli altri hanno proceduto ancora insieme per buon tratto addentrandosi per i sentieri spesso fangosi delle Cerbaie nonché nella Tenuta di Montefalcone (da cui dovevamo uscire entro le 10 del mattino trattandosi di una Riserva con regolamento particolare) ed anche attraverso il Parco Robinson. Tra le cose particolari di questa marcia vogliamo ricordare anche la bella Villa di Poggio Adorno con tanto di garitta e sentinella vestita di tutto punto, racchiusa in un'atmosfera che ci ha riportati inevitabilmente ad un passato austero. Festose e generose le graziose befane dei ristori, ricchi, vari e gustosi e animati da musica. Poi di nuovo tutti riuniti in una lunga e veloce discesa verso l'arrivo dove i podisti non si sono più affannati alla conquista del cartellino, ma ....di saporite salsicce alla brace e di tante altre gustose leccornie.