Comitato Interprovinciale Marce Sportive (C.I.M.S.)

 
Accordo Stato-Regioni
091 del 5 agosto 2014 circa gli eventi sportivi
Per prendere contatti con un gruppo DEU per il servizio di soccorso sanitario, gli organizzatori possono rivolgersi al numero 347/6080273 valendosi di medici abilitati alla rianimazione ed all'uso del defibrillatore a costi calmierati
Convenzione con l'AOUP
per la certificazione agonistica e non
Home > La rubrica di Maria Luisa

FORZA E CORAGGIO “in solitudine ancora ma virtualmente uniti con le Tre Province”

Cari amici podisti, non ci siamo dimenticati di voi, penso comprenderete il perché di tanto silenzio, anche noi, come del resto tutti, siamo stati colpiti da una situazione non immaginabile, da un qualcosa di veramente imprevedibile e di talmente doloroso da rimanere ammutoliti e da desiderare soltanto il silenzio, la riflessione, la speranza e da provare tanta pietà e dolore per coloro che ci hanno lasciato nel modo peggiore. Certamente dobbiamo reagire con coraggio per ricominciare e valutare positivamente anche quelle che, al momento, possono sembrarci soltanto piccole conquiste. Di queste oggi vogliamo informarvi anche se molto probabilmente ne sarete già a conoscenza. Ecco le novità del nuovo Decreto: dal 4 maggio riprendiamo a muoverci, potremo andare a passeggiare anche lontano da casa, fare sport all'aperto, così infatti precisamente si legge "è consentito svolgere individualmente o con accompagnatore per le persone non completamente autosufficienti attività sportiva o attività motoria purché nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno 2 metri per l'attività sportiva e di almeno 1 metro per ogni altra attività". Queste precisazioni riguardano quindi anche la nostra attività ludico-motoria; nel Decreto permangono i divieti per l'apertura di centri sportivi e di palestre, mentre sarà invece possibile l'accesso ai parchi pubblici, alle Ville e Giardini, rispettando ovviamente le distanze di sicurezza di cui sopra. Cari podisti seguite il nostro sito, sarete informati e aggiornati su ogni aspetto relativo al nostro mondo. Anche per quel che riguarda la Premiazione del Trofeo 2019 è tutto fermo, dobbiamo aspettare che l'epidemia si avvii gradualmente ad una vera fase di controllo per programmare anche il benché minimo progetto. Ci auguriamo che questo avvenga al più presto, per ora attendiamo pazienti rispettando scrupolosamente ogni regolamento da bravi cittadini e corretti sportivi.