Comitato Interprovinciale Marce Sportive (C.I.M.S.)

 
Accordo Stato-Regioni
091 del 5 agosto 2014 circa gli eventi sportivi
Per prendere contatti con un gruppo DEU per il servizio di soccorso sanitario, gli organizzatori possono rivolgersi al numero 347/6080273 valendosi di medici abilitati alla rianimazione ed all'uso del defibrillatore a costi calmierati
Convenzione con l'AOUP
per la certificazione agonistica e non
Home > Articoli e foto > Articolo
Premiazione del Trofeo 3 Province 2019
Oltre le più rosee aspettative
Oltre le più rosee aspettative

Dopo molte perplessità ed esitazioni a causa della situazione determinata dal Covid 19, il Comitato Cims con il suo Presidente avv. Claudio Cecchella ha deciso di effettuare la festa di Premiazione 2019. Ovviamente con tutte le precauzioni del caso, all’aperto e con l’autocertificazione di coloro che avrebbero deciso di parteciparvi. Così il 26 settembre presso il Circolo Sportivo di “Bellaria Cappuccini” a Pontedera, l’ appuntamento per i podisti. Dobbiamo subito dire che dopo le avverse condizioni meteorologiche dei giorni precedenti siamo stati davvero fortunati: una bellissima giornata di sole, cielo azzurro senza una nuvola ci hanno accolto e rasserenato per tutte le preoccupazioni e difficoltà che si sarebbero potute presentare con il brutto tempo. Possiamo dire anche che la partecipazione non è stata ovviamente quella degli anni precedenti, ma discreta, presenti circa 200 podisti. Prima della premiazione ha parlato il nostro Presidente sottolineando le difficoltà del momento, le incertezze che si presentano ogni volta che dobbiamo prendere delle decisioni e come in effetti, finché la situazione di questo terribile virus che ci ha “tarpato le ali” non cessi o almeno non vi si trovi un rimedio sicuro per tutti, dobbiamo pazientemente aspettare. Certo il nostro movimento ha alla base la socialità, l’incontrarsi, lo stare insieme e questo è assolutamente proibito, quindi..... E’ stato fatto un accenno anche sull’aspetto assicurativo rimasto “inattivo”, poiché i podisti sono stati fermi, tuttavia a nostro favore ha provveduto il consigliere Giorgetti, trattando con l’Assicurazione. Anche il Presidente del Trofeo Pisano Alessandro Baggiani, invitato, è intervenuto: è molto importante il confronto e lo scambio di idee dal momento che assai spesso le nostre manifestazioni sono in comune e poi le finalità del movimento sono le stesse, quindi c’è ed è auspicabile sempre un perfetto accordo. Il Presidente successivamente ha presentato la pubblicazione della consigliera Maria Luisa Cerri Tognelli che ha desiderato lasciare agli amici podisti un ricordo della sua lunga permanenza nel Trofeo delle Tre Province (1973), nonché in numerosi comitati. La consigliera Elena Rossi dal canto suo, ben interpretando, ha letto alcuni ”pensieri” dell’amica-collega sopra citata. Quindi è stata stabilita l’opportunità della convocazione dei Presidenti dei Gruppi podistici (19 Ottobre p.v, salvo imprevisti) per parlare dell’accorpamento delle due annate 2020-2021 e della proroga del Consiglio fino alle Premiazioni che si terranno nel 2022. Ma passiamo alle Premiazioni: i “premi fedeltà”, quinquennali, in base agli anni, dai 45 anni di Alessandro De Cristofano (Marathon Club) fino ai 5 di altri più giovani amici podisti. Si è aggiudicato il “Trofeo Micheletti” con 1042 km. Giorgetti Fabrizio (Marathon Club), mentre ha vinto il “Trofeo Alberto Ferretti” Del Cesta Carolina (La Verru’a): a loro complimenti vivissimi! E’stata poi la volta dei podisti “Supertenaci” dei vari Gruppi, successivamente di tutti i vincitori del “XLVI Trofeo Tre Province 2019” i premi dei quali sono stati ritirati dai rappresentanti dei Gruppi all’uopo incaricati. Un applauso particolare all’unico ragazzo premiato, Fulceri Andrea, AIG4MORI Bravo! I presenti hanno anche ricevuto un omaggio della Ditta Masoni, che ben conoscono, e chi lo desiderava anche il libro di Maria Luisa. Come ogni anno a fine premiazione, chi si è prenotato ha potuto partecipare alla cena presso il Circolo, dove anche il Comitato, quasi al completo, si è ritrovato insieme nella convivialità per un momento di serenità e di amicizia, davvero tanto necessario. A onor del vero “la compattezza del Comitato” è stata perfetta, ma un riconoscimento particolare merita Luca Petricci, lavoratore instancabile dovunque e comunque. Voglio finire con la speranza e l’augurio di poter presto ritrovarci a correre e camminare, liberi e senza paura, attraverso i bei luoghi delle nostre Tre Province!

GRAZIE ai Presidenti e a tutti i Podisti che hanno partecipato alla Premiazione della XLVI edizione del Trofeo delle Tre Province. La “premiazione all’aria aperta”, è stata possibile per il senso di responsabilità individuale dimostrato da tutti i partecipanti; una ulteriore riprova che i frequentatori del sono attenti e rispettosi delle regole.
Sabato pomeriggio il bel tempo ha favorito la nostra manifestazione all’aria aperta nel contesto del circolo Bellaria a Pontedera e secondo noi tutto si è svolto secondo i piani che abbiamo impostato per garantire il regolare svolgimento dell’evento, ma come sempre fino all’ ultimo siamo stati in apprensione per l’attuale situazione sanitaria. Proprio perché in questa situazione complicata non è ancora possibile prevedere delle regole per lo svolgimento delle nostre marce, vi auguriamo di continuare a fare movimento in solitaria, o con pochi intimi, con la speranza che, quando l’obbligo di distanziamento (oggi è meglio dire necessità) sarà tolto, ci incontreremo di nuovo ai nostri raduni.
Noi del Cims, finché permane l’attuale status di incertezze e variabili organizzative che non ci permettano di garantire lo svolgimento delle manifestazioni in tutta sicurezza, con rammarico riteniamo che le marce non possano riprendere. Ricordiamo, infatti, che senza poter liberamente socializzare durante le nostre corse e camminate, non ha senso lo spirito ludico-motorio, socializzazione che non può porre limiti né numerici, né di Trofeo.
Continuiamo ad avere pazienza e ancor di più a prestare attenzione e intanto pensiamo, anche con un guizzo di fantasia, a come preparare la ripartenza.
Buone corse (per ora) individuali, il Consiglio del Cims

Foto